Corrado Salvo

I collaboratori dell’esperimento Borexino, installato al Laboratorio del Gran Sasso, piangono la prematura perdita dell’amico e collega Corrado Salvo (Genova 27/12/1948 - Assergi 01/06/2018).

Genovese di Albaro, Corrado dopo un lungo impegno presso la Sezione INFN di Genova nelle tematiche del calcolo scientifico ha iniziato sulla fine degli anni 90 a partecipare a Borexino, in cui per quasi due decenni ha contribuito dando molteplici e fondamentali apporti individuali, sia tecnici che scientifici.

Assolutamente geniale, capace di affrontare problemi nei settori più disparati individuando sempre soluzioni brillanti e originali, Corrado ha messo a disposizione di Borexino la sua intelligenza creativa e la sua abnegazione al lavoro, diventando nella fase cruciale di installazione dell’apparato una presenza imprescindibile, che ha contribuito in maniera decisiva al successo dell’esperimento.

Dotato di personalità irruenta e generosa, non si tirava mai indietro quando c’erano nuove difficili sfide da avviare e condurre a termine. Il suo essere sempre in prima linea lo ha fatto diventare ben presto una persona di riferimento per tutti i partecipanti a Borexino, ed in particolare per i più giovani che vedevano in lui l’esempio di una vita dedicata senza remore alla scienza.

Esprimiamo le più vive condoglianze alla moglie ad al figlio, a cui ci sentiamo particolarmente vicini. Corrado ci mancherà moltissimo.

Gli amici e colleghi di Borexino


The Borexino collaboration mourn the premature loss of their friend and colleague Corrado Salvo (Genoa 12/27/1948 - Assergi 01/06/2018).

After a long commitment in scientific computing at the INFN Section of Genoa, at the end of the '90s Corrado joined Borexino. For almost two decades he has provided precious contributions to the experiment, both in the technical and scientific field.

Absolutely brilliant, able to face problems in the most diverse sectors, providing ingenious and original solutions, Corrado has made available to Borexino his creative intelligence and his abnegation to the work. In the crucial phase of detector construction, he became an essential presence, that contributed decisively to the success of the experiment.

With his impetuous and generous personality, he never gave up when facing new, difficult challenges. He’s being always on the front line, made him soon become a reference person for all the participants in Borexino, particularly for the younger ones, who saw in him the example of a life fully dedicated to science.

Corrado, we will miss you very much.

We express our deepest condolences to his wife and son.

The friends and colleagues of Borexino